A Natale regali in Vista! :-)

A Natale regali in Vista! :-)

vista.gifNon capisco molto l’ondata di sdegno che si è sollevata in relazione all’iniziativa di Microsoft di regalare ai blogger più …”in Vista” (scusate, ma non potevo farne a meno) un portatile completo del nuovo sostema operativo. Qualcuno parla addirittura di “scandalo” e la cosa, secondo me, fa davvero sorridere.

Fa sorridere perchè esprime tutta la (costruita?) ingenuità di alcuni blogger – o di alcuni loro lettori, visto il tono di certi commenti – di fronte all’evoluzione di un fenomeno come quello dei blog che, per quanto parta “dal basso“, per quanto sia “orizzontale“, per quanto sia nuovo, non può che andare ad arricchire la costellazione dei media e, lasciatemelo dire, dei mezzi di comunicazione di massa.

Eh si, perchè siapure in modo particolare, quella della blogosfera è una realtà che in qualche modo arricchisce il sistema dei mezzi di comunicazione di massa. Certo, con le sue particolarità (non irrilevanti) e delle novità assolutamente di rilevo.

Ma quando un blog come quello di Luca Conti (che in questo post parla dell’argomento Microsoft) comincia ad avere un numero di lettori paragonabile a quello di un piccolo quotidiano, non c’è da stupirsi se assuma il rilievo di un piccolo quotidiano. E non c’è da stupirsi se il suo estensore riceva le stesse attenzioni riservate ad un Direttore Responsabile.

L’iniziativa di Microsoft non fa altro che confermare che il fenomeno dei blog ormai sta assumedo una rilevanza che supera la platea dei “geek”, e che alcuni blog influenzano i lettori in maniera rilevante. Il che poi spiega l’attenzione a questo strumento da parte delle aziende.

Quanto allo “scandalo” ed al rischio di “tradire la fiducia dei lettori“, nutro la convinzione che i lettori (di giornali, come di blog) siano spesso più intelligenti di quanto chi fa simili osservazioni possa essere portato a pensare…

I blogger, insomma, stanno diventando opinion maker …come i calciatori; la parabola sarà compiuta quando si fidanzeranno con le veline?

7 Comments
  • Stefano
    Rispondi
    Posted at 17:57, 28 dicembre 2006

    mi è stato regalato un suo libro ( decidere l’innovazione ) per Natale.
    Avrei preferito altro. Auguri.

  • stefano epifani
    Rispondi
    Posted at 18:03, 28 dicembre 2006

    Anche io avrei preferito altro. Se la prenda con chi lo ha regalato! 🙂
    (a parte questo, piaciuto?)

  • Stefano
    Rispondi
    Posted at 21:29, 29 dicembre 2006

    non l’ho letto . sono già impegnato su questo fronte .
    E non so nemmeno se lo leggerò. Buon Anno .

  • Maurizio Goetz
    Rispondi
    Posted at 16:24, 4 gennaio 2007

    Stefano, ho seguito attentamente la vicenda e ne ho scritto volutamente in ritardo. La mia impressione è che la critica sia stata rivolta più a Edelman che a Microsoft. Di tutta questa vicenda, la cosa che mi ha stupito di più è il silenzio sui blog di Edelman, avrei volentieri sentito la loro opinione.

  • stefano epifani
    Rispondi
    Posted at 16:34, 4 gennaio 2007

    @maurizio
    caro maurizio,
    su questo sono perfettamete d’accordo con te! Con una aggravante: da un’azienda di comunicazione “tradizionale” la risposta non me la sarei aspettata e – forse – non era nemmeno dovuta. Da un’azienda che vuole fare comunicazione con i blog, sarebbe stato come minimo un esempio di coerenza. anche per confermare la loro scelta!

  • Gian
    Rispondi
    Posted at 2:44, 9 maggio 2007

    http://23e06088109baef957babfbeeb54bf54-t.paqhjy.info 23e06088109baef957babfbeeb54bf54 [url]http://23e06088109baef957babfbeeb54bf54-b1.paqhjy.info[/url] [url=http://23e06088109baef957babfbeeb54bf54-b2.paqhjy.info]23e06088109baef957babfbeeb54bf54[/url] [u]http://23e06088109baef957babfbeeb54bf54-b3.paqhjy.info[/u] 7fa65cee1f761effece035829656330a

  • regalo
    Rispondi
    Posted at 12:48, 11 dicembre 2007

    Ci vogliono comperare regalandoci un pc? Mi scappa proprio da ridere!
    Ciao

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi