Il mio OpenCamp (post autoreferenziale)

Il mio OpenCamp (post autoreferenziale)

robingood.jpgRobin Good che intervista Nicola Mattina che intervista Antonio Pavolini che in tempo reale trasforma tutto in un podcast per RadioImago, con Dolmedia che riprende ogni cosa ed Alessio che prende appunti per Blogs4Biz, in un delirio di salse e salami offerti dal solito Antonio Tombolini, sponsor virtuale dell’evento. Virtuale nel senso che lui non c’era ma c’erano i suoi salumi.

Ed a far da contorno, alcuni discorsi sull’Open Source.

Questo, in estrema sintesi, il mio OpenCamp. Un BarCamp vissuto in maniera un po’ particolare, forse perchè ambientato nella Facoltà dove insegno. Cosa che mi ha portato a tenermi ben lontano dalle aule dove si tenevano le relazioni (anche di sabato no!).

E’ stata quindi una buona occasione per incontrare un po’ di amici, associare qualche volto ai feed del mio aggregatore (il puntuale ChiccoDiSale, il caustico Luca, il simpatico 4 Ever YounG, l’attento Giorgio, la brava e naturalmente bella Feba), osservare il tutto senza prendervi parte più di tanto. Non entro nel merito dell’organizzazione (che comunque non ha fatto una piega) e degli speech visto che ho seguito solo quello di Antonio LdF Patti, affettuosamente e prontamente ribattezzato dal sempre arguto Andrea Martinezil Forrest Camp della blogosfera“.

E’ stato più che altro divertente notare la folla di assatanati nanopublisher multimediali che si aggiravano alla ricerca di qualcuno da intervistare che non fosse a sua volta un intervistatore (dalle interviste doppie agli intervistatori doppi: altro che Le Iene!). Nicola Mattina, che mi ha coinvolto in un simpatico siparietto (e ancora ignoro che intendesse il simpatico blogger con gli occhiali blu del quale non ricordo il nome, che continuava a chiedermi come si monetizza la comunicazione); Robin Good, ormai trasformato in creatura mitologica mezzo uomo e mezzo webcam, che ormai anche in presenza parla in terza persona come su twitter; e tutti gli altri in un tripudio di microfoni, telecamere, macchine fotografiche, che neanche al World Economic Forum di Davos.

Comunque, un altro Camp è andato. Meno affollato, forse per via dell’argomento, forse per via del sovraffollamento di Camp…

E l’appuntamento è ora a Genova

Technorati technorati tags: , , , , , , , , , , , , ,

19 Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi