Sono criptico, e pessimista. Ma…

Sono criptico, e pessimista. Ma…

Gaspar mi dice che sono pessimista, e forse ha ragione. Massimo mi dice che sono criptico, e sicuramente ha ragione. A Gaspar non posso sfuggire. Pessimista sono e pessimista resto. Ma a Massimo posso rispondere …per essere meno criptico.

Mi telefona un’amica, redattrice di un noto programma televisivo nazionale:

Tema della telefonata: saluti e richiesta di intervento nella sua trasmissione per un parere esperto (son contento! la trasmissione mi piace pure!).

Tema della trasmissione: la bioetica.

La mia reazione: “E IO CHE C’ENTRO CON LA BIOETICA!?!??”

La sua risposta: “bhè sai, insegni all’Università…”

La mia reazione: un perplesso silenzio, e nel frattempo penso “si, ma insegno comunicazione interattiva, mica teologia morale…”

La sua conclusione: “…e poi ne hai parlato in un Post, e ci piacerebbe avere l’opinione dei blogger!”

Alcune conclusioni personali:

  1. non sono rappresentativo della categoria (eh si, perchè ormai quella dei blogger, anzi bloggher, è una categoria, ci manca solo il sindacato!!!);
  2. non capisco un acca di bioetica e non sono titolato a parlarne! (di comunicazione si, di reti si, ma di bioetica???);
  3. perchè dovrei essere titolato a parlare di bioetica in quanto tenutario di un blog? (forse che il canale che uso per parlare delle mie cose mi autorizza a sparlare di tutto su altri canali?)

Alcune conclusioni generali:

  1. non basta avere un blog (per non parlare dell’essere blogger) per poter (s)parlare di tutto;
  2. alcuni media adottano i blogger come strumenti di rivergination;
  3. non è questa la strada migliore per l’ibridazione cross mediale;
  4. è vero quello che dice Gaspar, c’è la coda lunga e la blogosfera non rischia, ma i singoli blogger si! Cosa rischiano? Di finire a fare i nani di corte, appunto…

Technorati technorati tags: , , ,

12 Comments
  • Gaspar
    Rispondi
    Posted at 19:07, 26 aprile 2007

    Stefano, direi che hai riportato il discorso sulla strada giusta. Non la blogosfera tutta, ma le singole persone che anche bloggano.

    Ci vediamo Sabato a Genova?

  • Mario
    Rispondi
    Posted at 19:27, 26 aprile 2007

    Concordo a pieno.

    Ciao

    Mario

  • Alessio "yoriah" Jacona
    Rispondi
    Posted at 20:54, 26 aprile 2007

    vangelo!

  • Stefano Epifani
    Rispondi
    Posted at 21:33, 26 aprile 2007

    @Gaspar
    sembra proprio di si! 🙂 Stavolta dovrei farcela!!!

  • Stefano Epifani
    Rispondi
    Posted at 21:34, 26 aprile 2007

    @Mario
    Grazie! 🙂

  • Stefano Epifani
    Rispondi
    Posted at 21:34, 26 aprile 2007

    @Alessio
    …esagerato! 🙂

  • Tiziana
    Rispondi
    Posted at 8:22, 27 aprile 2007

    Ottimo argomento e del tutto giusto il tuo atteggiamento. Altrimenti tra poco i blogger diventeranno i nuovi “opinionisti” per i programmi tv del pomeriggio. 🙁

  • Lidia
    Rispondi
    Posted at 12:18, 27 aprile 2007

    Sì sono d’accordo anch’io, è proprio necessario avere un viso conosciuto anche non particolarmente esperto per ciralare tutto il giorno di cose?

    Ti ho scritto un’e-mail per il nostro caffè di lavoro.
    Rispondi! o te ne dovrò scrivere un’altra

  • Claudio Iacovelli
    Rispondi
    Posted at 18:14, 28 aprile 2007

    Leggendo il post si può comprendere qualche ragione del progressivo deterioramento dei contenuti della televisione: se la costruzione di un programma e lo sviluppo dei suoi contenuti sono attività svolte con tanta approssimazione, non bisogna affatto meravigliarsi dello scarso valore della comunicazione tv.

    Da apprezzare anche la nota sul mondo dei blog, che spesso mostra limiti non immaginabili, e pericolosi aspetti come scarsa attualità, mancanza di attendibilità, senso di protagonismo.

    Purtroppo tv e blog mostrano una vicinanza all’effimero, tendenti insieme ad una degenerazione del controllo di ciò che conta, di ciò che é reale.

  • Gianluca Parravicini
    Rispondi
    Posted at 18:36, 28 aprile 2007

    La vita… è un’ottima opportunità per poter parlare di tutto!
    ciao

  • Folletto Malefico
    Rispondi
    Posted at 11:52, 30 aprile 2007

    Proseguendo un attimo questo ragionamento, mi domando in che misura sarebbe stato possibile per te partecipare a quella trasmissione e farne ‘hijack’, dicendo esattamente queste cose.

    Probabilmente non l’avresti cmq fatto per correttezza nei confronti di una amica, ma in generale, si sarebbe rischiato il taglio? 😉

  • Giovanni
    Rispondi
    Posted at 22:53, 2 maggio 2007

    Bastava chiedere ai blogger adatti. Ci sono anche quelli che scrivono di bioetica (compreso me).

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi