Deprivazione sensoriale

Deprivazione sensoriale

Devo ammetterlo. Il tanto amato/odiato Twitter è entrato a pieno titolo nella mia dieta mediale. Naturalmente me ne accorgo in occasione della sua manutenzione, ossia quando non posso utilizzarlo. E non potendo utilizzarlo provo una sorta di deprivazione sensoriale, un po’ come quando si entra in una camera buia, e per un attimo si pensa di aver perso la vista.

Così, torturato dall’ansia di non sapere cosa stia facendo Catepol e dal dolore di perdere l’ultimo twit di Gigi, angosciato per non sapere l’ultima pillola di saggezza di Ninna_r, confuso dal non sapere a quale stazione/aereoporto/vaporetto si trovi Pandemia, afflitto dal fatto di perdermi gli ultimi risvolti della complicata vita di Stefigno e triste per non poter leggere le riflessioni surreali di antoniocontent, non posso fare altro che vagare solitario in una blogosfera improvvisamente un po’ più silenziosa…

Technorati technorati tags:

6 Comments
  • gigicogo
    Rispondi
    Posted at 23:08, 18 dicembre 2007

    Lifestream!

    Ormai ci sei dentro fino al collo 🙂

  • catepol
    Rispondi
    Posted at 23:16, 18 dicembre 2007

    naaaaaaaaaa da uno integerrimo e serio come te non me l’aspettavo…

    😉

  • stefigno
    Rispondi
    Posted at 0:14, 19 dicembre 2007

    “afflitto dal fatto di perdermi gli ultimi risvolti della complicata vita di Stefigno….???????”
    Cacchio!Stò messo davvero male,prof! Ed io te l’avevo detto twitter è il male unico.
    😉
    Gli auguri ce li facciamo dopo, và.

  • Monick
    Rispondi
    Posted at 8:06, 19 dicembre 2007

    Hai assolutamente ragione… è stata una sofferenza…

    😛

  • ninna_r
    Rispondi
    Posted at 10:11, 19 dicembre 2007

    Sicuro che sia saggezza? 😉

    Anche a me è mancato twitter…

  • antoniocontent
    Rispondi
    Posted at 13:55, 19 dicembre 2007

    non so quanto twitter dia o meno dipendenza…

    …del resto non so nemmeno quanto faccia tre+sei (l’esempio di soluzione non aiuta)

    questo commento sono riuscito a pubblicarlo rispondendo a casaccio alla domanda di controllo

    🙂

    a

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi