IdioTI(M)!

Ho cambiato banca. Succede che la nuova banca – per sbaglio – rifiuti la RID del contratto con la TIM. Succede quindi che il pagamento della bolletta del II bimestre non venga effettuato.

Risultato
: oggi il mio cellulare non fa chiamate in uscita. Muto. Morto. Un cadavere.

Succede che provi a chiamare il 119, ma dal cellulare anche quel numero è disabilitato (…complimenti). Succede quindi che chiami il 119 dal fisso, per sentirmi dire il motivo per il quale il telefono è stato staccato. “Ma – ci tiene a precisare l’impeccabile fanciulla – dal Sistema (detto con la esse maiuscola) risulta che le abbiamo mandato una lettera il dieci di questo mese“. (Una lettera???).

Ora io mi chiedo: possibile che questa banda di idioti mi abbia mandato negli ultimi quindici giorni cinque o sei SMS per promozioni varie, ma non si sia degnata di inviarmi un SMS di alert per dirmi di contattarli per problemi con i pagamenti? Il bonifico l’ho fatto, vediamo quanto impiegano a resuscitarmi il telefono…

(poi dici… “perchè ho la faccia incazzata?”)

8 Comments
  • Posted at 11:01, 22 aprile 2008

    Che faccia da senso critico!

  • Stefano F.
    Rispondi
    Posted at 12:22, 22 aprile 2008

    AH AH AH AH …
    scusa…

    Benvenuto nel magico mondo del system integration!
    Evidentemente, all’interno della divisione Sales & Customer Care di Gruppo Telecom, l’elemento “marketing” e quello “customer care” non si parlano.
    E indovina chi è il Dirigente? 😉

    si, proprio lui… http://www.nokia.com/A4252172

  • Nereo
    Rispondi
    Posted at 12:49, 22 aprile 2008

    A me è successa la stessa cosa per una bolletta parziale da 2,65 € (dico due euro e 65) perché ho l’abbonamento e ho fatto un semplice cambio di piano tariffario quindi tutta roba interna a TIM.

    Il problema – e ti garantisco che lo è stato davvero – è che ero in Guatemala quando mi hanno staccato la linea.

    A te è andata abbastanza bene, no? 🙂

  • Gianluca
    Rispondi
    Posted at 15:41, 22 aprile 2008

    Ecco perchè hai la faccia incazzata! Respiri SFIDUCIA ! 😀

    Vodafone in occasione di un disguido simile mi mandò un sms del tipo “abbiamo importanti comunicazioni sul suo abbonamento, chiami per favore il prima possibile il numero xxxx”, e poi la settimana dopo chiamo’ anche qualcuno del recupero crediti direttamente al telefono (al quale comunicai gli estremi del bonifico che avevo fatto risolvendo subito il problema).
    Non penso sia una cosa difficile da implementare, quindi …

  • frap1964
    Rispondi
    Posted at 19:49, 22 aprile 2008

    Intanto vai sul portale e scopri tutte le occasioni per accumulare lune.
    Che questa era una di quelle. 😉

  • YouON
    Rispondi
    Posted at 20:36, 22 aprile 2008

    a me è capitato contemporaneamente con 3, Fastweb e Sky … ti lascio immaginare il mio acido gasrtico … poi risulta pure che è colpa tua e paghi le penali … aaaaaaaaarrrrrrghhhhhhhh

  • Marea Di Luce
    Rispondi
    Posted at 10:34, 23 aprile 2008

    a me qualche mese fa è capitato un simile disguido con la Vodafone. Concordo quando dici che per le offerte promozionali ti mandano anche 3-4 sms a settimana, ma per avvisarti su altre cose manco un cenno.

    Io con la vodafone ho litigato un mese, ma non c’è consolazione: da questo punto di vista sono tutte identiche.

  • Andrea
    Rispondi
    Posted at 12:44, 24 aprile 2008

    In Europa si parla di Mobile Marketing, di un evoluzione del telefonino e dell´integrazione con i servizi offerti dal web. TIM ancora non ha seguito la lezione ( e la meriterebbe..una lezione)sul Cutomer Care, su come non fare spam attraverso gli sms ma usarli come mezzo per ragiungere chi dei blog se ne strafrega.
    Poi mi spiegni come risce ad entrare nel mercato estero e farci anche bella figura.

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi