SdC… Morcellini risponde a Vespa

19 Comments
  • Smeerch
    Rispondi
    Posted at 20:24, 1 febbraio 2009

    Sembra una cosa tipo schermaglie tra potenti. 🙂
    Una stupidaggine come quella di Bruno Vespa forse andava fatta cadere nel dimenticatoio.
    Bella l’idea di replicare a tono, usando un mezzo affine. Peccato che un video su YouTube non possa avere la stessa diffusione della trasmissione “Porta a porta”.

  • antonio pavolini
    Rispondi
    Posted at 21:43, 1 febbraio 2009

    Questo signore meriterebbe un invito al prossimo pesto party per quanto sono giuste le cose che ha detto, e per non essere sceso sullo stesso piano (quello della tracotanza) di Vespa.

    Da comunicatore d’impresa, posso solo aggiungere che tutte le idee nuove in materia di comunicazione pubblica e istituzionale che ho sentito in giro negli ultimi 10 anni le ho apprese proprio in ambito universitario. Se fossi rimasto ad ascoltare i colleghi, sarei stato condannato a vita alle citazioni di McLuhan…

    🙂

    a

  • Posted at 22:05, 1 febbraio 2009

    Ci sono giornalisti che non comprendono pienamente il ruolo che ricoprono. Uno che sta in seconda serata su Rai Uno 3-4 volte a settimana ha ormai consolidata una certa fiducia nei suoi telespettatori, e quindi una sua opinione vale molto di più rispetto a tantissime altre, tanto da condizionare decine di persone e convincerle a pensarla come lui… Però direi che tra le bufale che dicono i giornalisti, questa è la più innocua…

  • stellavale
    Rispondi
    Posted at 23:34, 1 febbraio 2009

    Vespa bisognerebbe ignorarlo…

  • Stefano Epifani
    Rispondi
    Posted at 8:44, 2 febbraio 2009

    @Smeerch
    no, è una questione di rispetto verso i ragazzi che studiano…

    @Antonio
    🙂

    @def
    e se avesse detto non iscrivetevi alla facoltà di Giurisprudenza della Luiss? Come ci saresti rimasto? 🙂

    @Stellavale
    concordo, ma come fai ad ignorare uno che parla tutte le sere in tv?

  • Smeerch
    Rispondi
    Posted at 10:34, 2 febbraio 2009

    Prof. Epifani, sarà anche come dice lei. Ma a volte bisogna imparare anche ad essere meno permalosi.
    Anche io ho studiato scienze della comunicazione. E nella stessa università in cui sia lei che il prof. Morcellini insegnano. Corso di studi 1997-2002.
    Dalle approssimative affermazioni di Bruno Vespa non sono stato minimamente offeso.

  • Enzo Santagata
    Rispondi
    Posted at 11:09, 2 febbraio 2009

    Non credo che gli studenti vogliano il rispetto di Bruno Vespa. Per fortuna l’Italia non è tutta rimbambita e la gente sa farsi un’opinione critica anche verso chi compare in tv ogni giorno.

    Una cosa è certa però, che gli studenti vogliono il rispetto soprattutto da chi gli gestisce la vita universitaria giorno per giorno. Condividendo in toto le parole del Prof. Morcellini (che ho avuto il piacere di avere come relatore della tesi), devo far notare con rammarico che non sempre si sono tradotte in realtà nella pratica quotidiana.

    Ma vivendole dall’interno, lo sai anche tu.

    A tal proposito ti segnalo un post sul nostro nuovo blog dove affrontiamo questo argomento: http://www.socialmediamarketing.it/vespa-la-comunicazione-ed-il-preside-di-sdc/

    Un caro saluto

  • Francesco
    Rispondi
    Posted at 11:55, 2 febbraio 2009

    L’uscita di Vespa (che io ho avuto l’onore -sic!- di ascoltare in diretta!) è, a mio modo di vedere, grave. 1 – perchè non rispetta tutte le migliaia di studenti di comunicazione che studiano e hanno studiato con passione le materie dei vari corsi di laurea; 2 – perchè è stra-evidentemente figlia di tanti pregiudizi 3 – perchè implica palesemente una mancanza di conoscenza dell’argomento.

  • Alberto
    Rispondi
    Posted at 8:53, 3 febbraio 2009

    Hai ragione, non lo si può ignorare.

  • stefano epifani
    Rispondi
    Posted at 10:01, 3 febbraio 2009

    @smeerch
    occhio a quello che si chiama “errore disoggettivazione” 😉

    @enzo santagata
    Non è il rispetto di bruno vespa, ma l’effetto che crea bruno vespa, indiscutibilmente opinion maker…

  • Posted at 16:23, 3 febbraio 2009

    @ stefano: non l’avrebbe mai fatto. Come potrebbe offendere l’università di un amico del suo padrone e probabilmente anche suo caro amico?!?! Probabilmente se la Luiss avesse avuto tra gli indirizzi SdC, allora avrebbe sicuramente fatto una precisazione… ci metto la mano sul fuoco…

  • Stefano Epifani
    Rispondi
    Posted at 6:20, 4 febbraio 2009

    @def
    non cambiare le carte in tavola: non ti ho chiesto se lo avrebbe potuto fare, ma se tu ti saresti offeso.

  • Hamlet
    Rispondi
    Posted at 17:37, 5 febbraio 2009

    io avrei qualche idea su un bel video di risposta ma avrei bisogno di immagini d’archivio tra cui 1) video proiettato a Porta a Porta di D’Alema che prepara il risotto 2) Vespa che in una intervista dichiarava che il suo editore di riferimento era la DC

  • Improntina
    Rispondi
    Posted at 10:18, 6 febbraio 2009

    Non vorrei fare la guastafeste ma sono l’unica a pensare che, tutto sommato, Vespa potrebbe avere ragione?
    Mi spiego: senza dubbio è riprovevole che una simile battuta (xkè di questo si è trattato..) sia stata fatta in un programma come quello ed in generale in tv, ma siamo sinceri! personalmente non consiglierei mai ad un mio giovane amico (tantomeno ad un mio ipotetico figlio) di studiare SdC piuttosto che Ingegneria.
    Non vi è dubbio che le prospettive lavorative siano sostanzialmente diverse, talmente tanto da essere forse imparagonabili.
    Altro discorso è il fatto che poi, a prescindere dagli studi, ognuno di noi avrà le opportunità che riuscirà a creare/trovare con le proprie forze e la propria volontà.
    Mio fratello studia Ingegneria chimica e ringrazio il Fato ogni giorno della sua scelta..
    La mia l’ho fatta e l’ho portata avanti, concludendola spero con buoni risultati (a breve..ihhihi).
    Il mio futuro sarà molto diverso da quello che vivrà mio fratello ed il mio percorso sarà per certi versi più arduo.
    Ma sempre sulla carta, sia chiaro.
    Vespa ha fatto solo l’errore di dire una cosa pensata da molti attraverso il mezzo sbagliato e forse con poca attenzione al modo.. ma nei contenuti non me la sento di dissentire, con molta tranquillità 🙂

  • Luce
    Rispondi
    Posted at 15:55, 17 febbraio 2009

    Sono d’accordo in toto con le parole del mio vecchio preside Morcellini…peccato, però, che quando ero alla specialistica l’Università abbia ospitato durante il corso di Uffici Stampa tenuto dal prof.Cristaldi proprio il signor Vespa, dietro il pagamento di un gettone di presenza. Come si spiegano allora i due fatti all’apparenza contraddittori? possibile che Morcellini non conoscesse l’idea di Vespa sulla nostra facoltà? Non è più credibili invece che lo stesso morcellini abbia un pensiero simile a quello del noto giornalista e che ora, trovandosi braccato dai suoi studenti, sia stato costretto a rispondere così?

  • Nicola
    Rispondi
    Posted at 13:38, 22 febbraio 2009

    Se vogliamo considerare le proposte lavorative dovremmo andare a fare tutti medicina o ingegneria, ma dato che ognuno ha le proprie aspirazioni è giusto che scelga quello che vuole.
    Io voglio fare il giornalista ed in Italia uno dei modi per farlo è segliere scienze della comunicazione. Vespa dicendo quello che ha detto svilisce il suo lavoro.

  • Posted at 11:16, 3 marzo 2009

    Da laureanda in sc. comunicazione a malincuore concordo con Vespa: sbirciando le offerte di lavoro vedo che per le posizioni Marketing cercano laureati in economia, come addetti stampa preferiscono laureati in Lettere o sc. politiche, le agenzie pubblicitarie accettano solo Ied o scuole specializzate.. su 1000 annunci visionati la nostra Laurea non è mai menzionata.
    E i professori questo lo sanno bene, anche se non lo ammettono

  • Sergio
    Rispondi
    Posted at 23:56, 4 marzo 2009

    Caro prof. sono uno dei gemelli (spero si ricordi di noi).
    Le scrivo perchè le ho mandato una mail per ringraziarla per Bloglab (che spero vivamente abbia anche un’edizione 2009). ma suppongo non sia giunta a destinazione.
    Ad oggi gestisco 2 blog (uno di grafica e uno sul mio quartiere) con un discreto successo!
    Ho ricevuto anche contatti per piccoli lavori (che ho finito poi per fare gratuitamente per le codizioni economiche disastrose dei richiedenti).
    Oltre a questo partecipo ad un blog di cinema(solo a livello di gestione e grafica).
    Presto aprirò altri 2 blog per 2 associazioni di volotariato (per lavoro).

    Questo non sarebbe stato possibile senza aver seguito Bloglab e aver colto la grande potenzialità del 2.0.
    Grazie a lei e allo staff di Bloglab.

  • tua sorella
    Rispondi
    Posted at 23:39, 9 aprile 2009

    Ma la domanda è: lei prof. Epifani come avrebbe risposto alla provocazione di Vespa??

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi